Grill master in 3 step
Estate, andiamo: è tempo di grigliare.
La bella stagione è il momento ideale per riaccendere la passione e… il barbecue!
Mai come in questo periodo, una grigliata in compagnia rappresenta l’occasione giusta per vivere momenti di convivialità con gli amici, trascorrere del tempo insieme e assaporare una cena all’aperto gustando carne o pesce in purezza.
Quali sono i segreti per una grigliata perfetta? Scopriamolo insieme.

Come grigliare carne, pesce e verdure

Per una grigliata sana è fondamentale che ogni tipo di alimento non si carbonizzi, che non liberi troppo grasso sulla grace, che non venga avvolto dal fumo.
Per una cottura al punto giusto, la temperatura della brace deve essere inversamente proporzionale alla dimensione degli alimenti.
Più è grande il pezzo, più bassa deve essere la temperatura della brace.
Sempre meglio posizionare sulla griglia pezzi delle stesse dimensioni (ad esempio, spiedini) per una cottura uniforme dentro e fuori.
Per grigliare la verdura, l’ideale è sempre tenerla alla massima distanza possibile dalla brace, per evitare la perdita dei nutrienti.

Gli attrezzi giusti

Prima ancora della scelta dei tagli migliori di carne o dei pesci più freschi, è fondamentale dotarsi degli strumenti perfetti per maneggiare gli alimenti sulla griglia in sicurezza e senza alterarli.
Sono fondamentali attrezzi come forchettone e coltello a manico lungo in materiale antiscivolo e soprattutto resistenti alle alte temperature.
Non può mancare un termometro da cibo, per ottimizzare i tempi di cottura e misurare la temperatura della carne sulla brace.

Dopo la grigliata

Alla fine di una serata in compagnia, si sa, è difficile pensare a risistemare il barbecue, ma è fondamentale prendersene cura con piccoli accorgimenti.
Uno dei must have per il perfetto grill master è la spazzola da griglia. La pulizia con una spazzola professionale con setole in ottone e struttura in acciaio garantisce, a fine grigliata, l’eliminazione di residui che potrebbero alterare il sapore e danneggiare le griglie.
Indispensabile, infine, una buona copertura per il barbecue contro agenti atmosferici e ambientali: un telo impermeabile in PVC è l’ideale.

Grill master in 3 step
Estate, andiamo: è tempo di grigliare.
La bella stagione è il momento ideale per riaccendere la passione e… il barbecue!
Mai come in questo periodo, una grigliata in compagnia rappresenta l’occasione giusta per vivere momenti di convivialità con gli amici, trascorrere del tempo insieme e assaporare una cena all’aperto gustando carne o pesce in purezza.
Quali sono i segreti per una grigliata perfetta? Scopriamolo insieme.

Come grigliare carne, pesce e verdure

Per una grigliata sana è fondamentale che ogni tipo di alimento non si carbonizzi, che non liberi troppo grasso sulla grace, che non venga avvolto dal fumo.
Per una cottura al punto giusto, la temperatura della brace deve essere inversamente proporzionale alla dimensione degli alimenti.
Più è grande il pezzo, più bassa deve essere la temperatura della brace.
Sempre meglio posizionare sulla griglia pezzi delle stesse dimensioni (ad esempio, spiedini) per una cottura uniforme dentro e fuori.
Per grigliare la verdura, l’ideale è sempre tenerla alla massima distanza possibile dalla brace, per evitare la perdita dei nutrienti.

Gli attrezzi giusti

Prima ancora della scelta dei tagli migliori di carne o dei pesci più freschi, è fondamentale dotarsi degli strumenti perfetti per maneggiare gli alimenti sulla griglia in sicurezza e senza alterarli.
Sono fondamentali attrezzi come forchettone e coltello a manico lungo in materiale antiscivolo e soprattutto resistenti alle alte temperature.
Non può mancare un termometro da cibo, per ottimizzare i tempi di cottura e misurare la temperatura della carne sulla brace.

Dopo la grigliata

Alla fine di una serata in compagnia, si sa, è difficile pensare a risistemare il barbecue, ma è fondamentale prendersene cura con piccoli accorgimenti.
Uno dei must have per il perfetto grill master è la spazzola da griglia. La pulizia con una spazzola professionale con setole in ottone e struttura in acciaio garantisce, a fine grigliata, l’eliminazione di residui che potrebbero alterare il sapore e danneggiare le griglie.
Indispensabile, infine, una buona copertura per il barbecue contro agenti atmosferici e ambientali: un telo impermeabile in PVC è l’ideale.